Coronavirus, De Cristofaro: didattica a distanza, carta docenti, Tfa. Tutte le azioni per la scuola

Il sottosegretario all’istruzione Peppe De Cristofaro su Facebook elenca i punti, riguardanti la scuola, sui quali il Governo sta lavorando.

Molte sono le questioni che in questi giorni di emergenza stiamo affrontando sul versante scuola, non sempre le soluzioni sono immediate anche perché come ben sapete, la situazione è in continua evoluzione.
Per questo proverò ad aggiornarvi quotidianamente su quanto stiamo facendo e vi prego di continuare a segnalarmi questioni specifiche sulla chat della pagina, risponderemo a tutti anche se ci vorrà un po’ più tempo del solito.

DIDATTICA A DISTANZA: tutte le scuole che hanno segnalazioni di studenti senza mezzi e strumenti adeguati per partecipare alla didattica a distanza possono richiederli a [email protected] Grazie alla collaborazione di tante aziende e alla protezione civile il Ministero è in grado di provvedere. E’ inoltre già partito a cura degli USR il monitoraggio sulla didattica a distanza di tutte le scuole d’Italia per verificare le modalità più frequentemente utilizzate, la diffusione sul territorio e la partecipazione di docenti e studenti.

CARTA DOCENTI: la Ministra Azzolina ha esteso sino al 31 marzo la possibilità di acquistare software e hardware necessari alla didattica a distanza come scanner, webcam, microfoni, ecc.

CONCORSI: stiamo continuando a lavorare per quanto possibile alla redazione dei bandi. Come saprete la riunione del CSPI per i pareri è stata rinviata a data da destinarsi.

TFA: il Ministro Manfredi ha firmato il decreto che sposta al prossimo 18/19 maggio le prove selettive per i corsi di specializzazione per il sostegno.

EDILIZIA SCOLASTICA: ripartiti i fondi alle regioni per la programmazione unica nazionale.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze