Coronavirus, D’Amato (Lazio): “Dalla prossima settimana test salivari a scuola”

Stampa

“Oggi partono i primi tamponi rapidi antigenici nel liceo scientifico Vian ad Anguillara. Dalla prossima settimana daremo il via ai test salivari in tutte le scuole  del Lazio. Cominceremo dagli istituti dove sono stati evidenziati i  contagi, poi a rotazione li faremo in tutti. Venerdì lo Spallanzani licenzierà questo tipo di tampone rapido che prevede la risposta in 30 minuti”.

Lo afferma su La Repubblica l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato.

Per frenare la diffusione del virus, l’assessore invita i romani a rispettare le ben note misure: “Mascherina, lavaggio frequente delle  mani, distanza”. Mascherina anche all’aperto? “Sì – aggiunge – e potrebbe diventare obbligatorio se la situazione peggiora”. Una possibilità, dal momento che “andiamo incontro alla brutta stagione”.

“Va assolutamente ripresa  l’attività di controllo, altrimenti si ritorna alla casella precedente e non ce lo possiamo permettere”. Con 195 nuovi casi su 9.000 tamponi  eseguiti, il giorno successivo al numero record di 238 contagi, il più alto da inizio pandemia, l’assessore regionale alla Sanità  torna a chiedere –  controlli a tappeto per contrastare il calo di attenzione ormai diffuso.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia