Coronavirus, Crisanti: “Giusto bloccare la movida per salvare scuola e lavoro”

Stampa

“Giusto bloccare la movida per salvare lezioni e lavoro”. Il coprifuoco? “Male non fa, purtroppo non è più tempo di stare davanti ai locali e frequentare luoghi affollati, ma di limitare i contatti superflui, come ben indicato dagli ultimi due decreti del governo”.

In un’intervista alla Stampa Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia all’Università di Padova, dice di condividere “l’idea di ridurre al massimo i contatti sociali per provare a salvare scuola e lavoro” anche se ammette che non è detto che le misure rallentino i contagi: “Lo spero fortemente, ma la verità è che non lo sa nessuno. Tutto dipende dai comportamenti degli italiani”, aggiunge.

Poi: “Prima il vaccino deve essere registrato per fare delle somministrazioni inizialmente limitate nello spazio e nel tempo, poi se le caratteristiche di sicurezza sono confermate sul campo, verrà prodotto su larga scala, ma non penso che se ne parli prima del 2022, prima che tutti quanti possano avere accesso a un vaccino che funzioni contro il Covid-19”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia