Coronavirus, alcuni Uffici Scolastici annullano convocazioni lavoratori pulizie. Conseguenze

di redazione

item-thumbnail

Alcuni Uffici scolastici stanno annullando le convocazioni per le nomine a tempo indeterminato dei lavoratori delle ditte di pulizie, a causa dei provvedimenti adottati per limitare la diffusione del coronavirus in Italia.

L’Ambito territoriale di Venezia dà avviso che “sono annullate le convocazioni già pubblicate con atto prot. AOOUSPVE n. 2153 del 21.02.2020, relative al bando di cui all’oggetto e fissate presso questo Ufficio I Ambito Territoriale di Venezia, Via Muratori n. 5 Mestre (Sala Blu) – nelle due distinte giornate del 26 e 28 febbraio 2020.

Con successivo avviso saranno fornite indicazioni in merito, che saranno anche inviate  agli indirizzi di posta elettronica dei singoli candidati“.

Così come a Venezia sono diversi gli Uffici che stanno chiudendo al pubblico e che probabilmente forniranno indicazioni anche per le convocazioni.

Gli stessi potrebbero optare per una convocazione telematica: è pertanto importante seguire i propri Ambiti per eventuali nuove disposizioni.

La presa di servizio infatti, come abbiamo riferito, dovrà avvenire per tutti i lavoratori dal 2 marzo, essendo il 1° marzo (data stabilita per l’assunzione) una domenica.

Si ricorda che i lavoratori hanno un contratto con le ditte di pulizie in scadenza il 29 febbraio, per cui un posticipo della presa di servizio creerebbe difficoltà.

Si attendono aggiornamenti, considerando l’emergenza coronavirus e la chiusura delle scuole fino al 1° marzo in diverse regioni.

Aggiornato con nota dell’Usr Veneto, a seguito del suggerimento di Orizzonte scuola.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione