Coronavirus, Conte: ritorno alla normalità sarà graduale. Le scuole?

Stampa

Coronavirus, ritorno alla normalità e quindi riduzione delle misure restrittive saranno graduali.

Così ha ha affermato il Premier Conte nel corso della riunione del Comitato tecnico scientifico.

Queste le parole del Premier, come riportate dall’Ansa:

“Il Comitato tecnico scientifico ci invita a non abbassare la guardia. Dobbiamo programmare un ritorno alla normalità che deve essere fatto con gradualità e deve consentire a tutti, in prospettiva, di tornare a lavorare in sicurezza. Valorizzeremo ulteriormente i protocolli di sicurezza. Questo il nostro impegno”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende da chi è presente alla riunione, nel corso dell’incontro con le opposizioni.

Il graduale ritorno alla normalità non potrà che avvenire almeno dopo Pasqua. Il Ministro Speranza, infatti, nel corso dell’informativa al Senato, ha affermato che le misure restrittive saranno vigenti sino al 13 aprile. Quindi, come già detto, le scuole resteranno chiuse sicuramente sino a tale data ma probabilmente anche oltre.

La situazione emergenziale,  al momento, potrebbe far pensare ad un graduale rientro a maggio, ma tra le ipotesi viene presa in considerazione anche quella di terminare l’anno scolastico con didattica a distanza.

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti