Coronavirus, Conte: “Non abbassiamo la guardia, due settimane di distrazione potrebbero condurci ad una nuova ondata”

Stampa

“Non abbassiamo la guardia”: in un’intervista al quotidiano francese Le Monde e ad altri giornali europei, il premier, Giuseppe Conte, dice che dietro ai dati italiani sul coronavirus non c’è “nessun miracolo, solo sacrifici”.

“Oggi – aggiunge il premier – questi sforzi ci permettono di affrontare questa nuova fase con un’attenzione massima. Non abbassiamo la guardia, perché siamo consapevoli che una o due settimane di distrazione potrebbero condurci a una nuova fiammata”. 

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia