Coronavirus: congedo straordinario o bonus babysitter, uno esclude l’altro. Qualche dettaglio in più

WhatsApp
Telegram

Oggi, salvo intoppi, sarà pubblicato un nuovo decreto legato all’emergenza Coronavirus. Si tratta di un pacchetto di aiuti che vanno da un intervento per far fronte alla situazione economica causata dal blocco delle attività, ad aiuti per le famiglie.

600 euro per pagare babysitter

Ieri vi abbiamo dato notizia della volontà da parte del Governo di concedere alle famiglie con due lavoratori e bambini al di sotto dei 12 anni un voucher di 600 euro per retribuire una eventuale babysitter che venga assunta regolarmente. Nel complesso lo stanziamento sarà di 700 milioni di euro.

Congedo parentale

Altra misura importante è la possibilità di ottenere un congedo parentale della durata di 12 giorni per uno dei coniugi di genitori con bambini al di sotto dei 12 anni.

I dodici giorni di congedo straordinario potrebbero salire di numero se uno dei due genitori è un medico o un infermiere.

Per quanto riguarda la retribuzione, chi sceglierà il congedo prenderà almeno il 30% per i redditi alti. Altro dettaglio di queste ore è che il trattamento retributivo per i redditi bassi potrà arrivare tra l’80 o 100%

Un provvedimento escluderà l’altro

Le due misure non potranno essere godute contemporaneamente. La scelta di uno escluderà l’altra. Secondo una previsione approssimativa effettuata nei giorni scorsi, la tendenza da parte delle famiglie è di usufruire dei 12 giorni di congedo, piuttosto che godere del voucher per la babysitter.

Stop scuola fino al 3 di aprile e limitazione libertà di movimento, ecco il Decreto. Autocertificazione per spostarsi, come

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia