Coronavirus: Colmellere (Lega), no a scuole-seggi elettorali. I ministri si parlino

Stampa

“Dopo tutto quello che hanno subìto alunni e genitori, il Governo non può pensare di utilizzare a settembre le scuole come seggi elettorali, causando un ulteriore stop alla didattica e, soprattutto, nuovi rischi di contagio.

L’inconcludente anarchia che regna a Palazzo Chigi non può tradursi nell’ennesimo problema gettato addosso alle famiglie: il ministro dell’Istruzione prenda una posizione netta, lasci libere le scuole e inizi a parlare con la sua collega agli Interni per trovare luoghi alternativi.

Le soluzioni non mancano: palestre, biblioteche, auditorium e tanto altro. Come se non bastasse questa incognita, l’anno scolastico è ormai finito e non sappiamo ancora quando e come inizierà il prossimo”.

Lo dichiara la deputata della Lega Angela Colmellere, segretario della Commissione Cultura.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia