Coronavirus, chiuse due scuole in Francia

Stampa

Due scuole all’estero sono state chiuse per timore di contagio da Coronavirus.

Rimarranno inaccessibili per la prossima settimana e sarà avviato un monitoraggio sugli alunni.

E’ quanto si legge sull’agenzia Agi che ha ripercorso tutto l’iter dei contatti delle persone in base al quale si è resa necessaria questa misura di salvaguardia.

A far scattare l’allarme è stata la presenza di un bambino inglese di nove anni che ha frequentato le due scuole in questione. Una scuola si trova nel suo comune di residenza; l’altra è stata frequentata per un corso di francese.

Il bambino si è ammalato assieme al padre e alla madre che invece è stata ricoverata in un ospedale della Gran Bretagna. Oltre a loro risultano essere positivi anche altre persone, sempre inglesi, una delle quali era rientrata da Singapore a fine gennaio e aveva trascorso quattro giorni in montagna, alloggiando nello stesso residence degli altri.

Tutto il gruppo si trovava in vacanza in uno chalet nell’Alta Savoia al confine con l’Italia e la Svizzera. I casi di contagio sono stati diagnosticati sulle Alpi francesi; le persone sono state ricoverate all’ospedale di Lione e, ha spiegato il ministro della Salute, Agnes Buzyn, le loro condizioni non destano preoccupazione.

Stampa

Sogni d’insegnare all’estero? Scegli come requisito d’accesso alle prove il corso di interculturalità di Eurosofia