Coronavirus, casi record negli Usa, ma Trump annuncia: “In autunno riaprono le scuole”

Stampa

Se in Italia è ormai sicuro che le scuole riapriranno, in presenza, a settembre (il 14 per l’esattezza quadro epidemiologico permettendo), negli Stati Uniti c’è ancora incertezza sulla riaperture delle scuole

Su questo argomento è intervenuto il presidente americano Donald Trump che ha assicurato che farà “pressione” sui governatori perché in autunno riaprano le scuole, sottolineando che il Paese “è in una buona posizione” per quanto riguarda la pandemia di coronavirus, nonostante l’aumento dei casi e il record di oltre 60mila nuovi contagi nelle ultime 24 ore.

“Faremo molta pressione sui governatori e sul mondo intero per riaprire le scuole, per tenerle aperte”, ha detto Trump durante un  evento alla Casa Bianca in cui ha insistito sul fatto che la sua Amministrazione “spera che la maggior parte delle scuole riapriranno”.

Intanto dal 6 luglio 2021 gli Stati Uniti si ritirano dall’Organizzazione mondiale della sanità. La lettera di notifica è stata inviata dall’amministrazione al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite.

Non è detto, però, che l’uscita degli Usa dall’Oms si concretizzi davvero, viste le elezioni presidenziali americane del prossimo 3 novembre che potrebbero non rivedere una conferma di Donald Trump.

Stampa

Eurosofia. Acquisisci punteggio in tempi rapidi per l’aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora