Coronavirus, cambia la quarantena: positivi senza sintomi possono uscire dopo 21 giorni

Stampa

Con la circolare numero 32850 il ministero della Salute cambia le regole per la quarantena. Chiarimenti sui casi positivi.

Nella circolare si sottolinea che le persone che, pur non presentando più sintomi, continuano a risultare positive al test molecolare per SARS-CoV-2, in caso di assenza di sintomatologia (fatta eccezione per ageusia/disgeusia e anosmia 4 che possono perdurare per diverso tempo dopo la guarigione) da almeno una settimana, potranno interrompere l’isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi.

Questo criterio – precisa la circolare – potrà essere modulato dalle autorità sanitarie d’intesa con esperti clinici e microbiologi/virologi, tenendo conto dello stato immunitario delle persone interessate, nei pazienti immunodepressi il periodo di contagiosità può essere prolungato.

Coronavirus, 10 giorni + tampone: così cambia la quarantena. Circolare ministero Salute

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili