Coronavirus, Bonetti: assegno da 80 a 160 euro per figli fino a 14 anni, da aprile a dicembre

Stampa

E’ la proposta della Ministra per la Famiglia e le pari opportunità Elena Bonetti, pubblicata in un post Facebook.

“Alle famiglie, mai come in questo momento, serve progettualità e visione. Un figlio non è “una tantum” ed è il motivo per il quale la proposta che ho presentato prevede un assegno per ogni figlio, almeno fino ai 14 anni, da aprile a dicembre, secondo il reddito Isee: 160 euro per redditi inferiori a 7mila euro, 120 per redditi tra i 7 e i 40mila euro, 80 euro per redditi superiori.

Allo stesso modo sono al lavoro per strutturare un’offerta di sostegno all’educazione e alla custodia dei figli: congedi parentali estesi, voucher baby sitter ma anche creazione di una rete che coinvolga terzo settore, volontariato, comuni per aiutare concretamente le famiglie e offrire occasioni di attività ludiche, ricreative, motorie, appena il lockdown sarà terminato. Alle famiglie occorrono garanzie e risposte concrete e tempestive, che le sostengano nella responsabilità inderogabile che i genitori hanno verso i figli. Non servono promesse, ma prontezza d’impegno e la certezza di una comunità Paese che le supporta. Mai come ora l’educazione delle giovani generazioni deve essere responsabilità di tutti. Sono i pilastri anche del Family act, che dovrà diventare la misura strutturale su cui costruire in modo solido e stabile un nuovo paradigma delle politiche familiari dal 2021″, ha concluso la Ministra.

Delle proposte della Ministra Bonetti per sostenere le famiglie nell’emergenza sanitaria, ne abbiamo parlato anche in:

Coronavirus, Bonetti: assegno universale mensile per ogni figlio, altri 15 giorni di congedo parentale. Parchi aperti a turno

Coronavirus, Bonetti: 30 milioni per campi scuola estivi per educare bimbi a rientrare in classe in sicurezza

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata