Coronavirus, Boccia: “Siamo in una nuova fase, non dobbiamo abbassare la guardia”

Stampa

“E’ una fase nuova, ognuno di noi deve sentirsi protagonista di questa battaglia. Non dobbiamo spaventarci”.

Questo è l’invito del ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, che in un’intervista al Corriere della Sera dice di considerare la realtà. “Rispetto ai 18 mila positivi della Francia e ai 12 mila del Regno Unito i numeri dell’Italia sono ancora quelli di un Paese sicuro, che non deve abbassare la guardia. Dobbiamo essere molto più rigorosi pertanto siamo stati un modello in questi primi sei mesi e dobbiamo esserlo nei prossimi sei”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia