Coronavirus, bimbi soli a casa dal 4 maggio. Zaia ad Azzolina: attivare ogni misura possibile

Stampa

Il Governatore del Veneto Luca Zaia si rivolge al ministro Azzolina e al Governo per trovare una soluzione per i bambini che dal 4 maggio restano a casa mentre i genitori si recano a lavoro.

“Abbiamo ribadito al Governo portando la nostra e totale disponibilità per la partita dei minori che non hanno la possibilità di essere seguiti dai genitori che devono andare al lavoro. Continuiamo a dire che una misura urgente e straordinaria ci vuole subito”, precisa Luca Zaia.

“Perchè aprire tutto il 4 mattina e sapere che ci sono dei minori che inevitabilmente rischiano di stare da soli a casa, penso non sia sostenibile. L’appello che voglio fare al Ministro dell’Istruzione e in generale è di attivare tutte le misure possibili e immaginabili rispetto a quello che è scuola e edifici scolastici; dall’altra il Governo per il discorso del congedo parentale che sia sostenuto per bene finanziariamente ed eventuali spese per baby sitter. Infine c’è la nostra disponibilità a metter in piedi un network di diverse strutture (scuole paritarie, asili, grest, centri estivi, associazioni sportive), una rete sociale di gestione dei bimbi che hanno necessità di assistenza mente i genitori sono al lavoro”, conclude Zaia.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!