Coronavirus, Azzolina: “Scaricate Immuni, può essere aiuto fondamentale per tracciamento”

Stampa

Il quotidiano Il Foglio lancia l’iniziativa sull’APP Immuni: “Tutti i giornali regalino uno spazio a Immuni, sabato prossimo, per spiegare perché avere più tracciamento significa avere più sicurezza, più salute e più libertà. Lo hanno fatto i giornali inglesi, con ottimi risultati. Lo possono e lo devono fare anche i giornali italiani”.

All’iniziativa del quotidiano diretto da Claudio Cerasa, plaude anche la ministra dell’Istruzione che su Twitter scrive: “Bene l’iniziativa de Il Foglio. Lo ripeto da settimane: l’app Immuni può essere un aiuto fondamentale per migliorare il tracciamento anche nelle scuole, ovviamente dai 14 anni in su”.

L’app può essere scaricata, su base volontaria e gratis, dal play store Android e dall’Apple store per dispositivi iOS (il download non sarà quindi disponibile, almeno inizialmente, su Windows Phone, su feature phone e su telefoni Android sprovvisti del play store e su iPhone precedenti al 6S del 2015); oppure sul sito ufficiale www.immuni.italia.it.

Al 24 settembre risultano circa 6,4 milioni di download fatti, dell’app Immuni (da dichiarazioni del ministero dell’Innovazione), pari al 17% della popolazione che avrebbe potuto installarla (dotata degli smartphone adatti) e al 12 per cento della popolazione totale.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia