Coronavirus, assessore istruzione Trento: no 6 politico, valutare studenti su preparazione da settembre a marzo

WhatsApp
Telegram

Mirko Bisesti, assessore provinciale all’Istruzione di Trento, in un’intervista a L’Adige, invita le famiglie e gli studenti a guardare avanti con fiducia nonostante le difficoltà di questo periodo per l’emergenza sanitaria.

In Trentino non passerà il principio del sei politico per tutti. Non esiste. Per l’esame di Stato dipende da Roma, sulle valutazioni abbiamo voce in capitolo. È impensabile che le prove dell’esame di Stato siano uguali a quelle che ci sarebbero state in condizioni di perfetta normalità. Sarà necessario anche studiare un esame di terza media differente dal normale.“: sugli Esami Bisesti non ha dubbi. Poi aggiunge: “Piuttosto dell’ingiustizia del sei politico sarei più favorevole alla valutazione raggiunta dai ragazzi da settembre a marzo“.

L’assessore rassicura i ragazzi e le loro famiglie e pensa al futuro: “Stiamo vivendo giorni difficili, ma ne usciremo più forti di prima. L’ho capito vedendo il modo con cui la scuola si è adeguata alla straordinarietà del momento. Le lezioni a distanza stanno andando bene, soprattutto a livello di istituti superiori. Un sistema didattitico che verrà valorizzato anche nel dopo Covid-19“.

 

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao