Coronavirus, Ascani: stiamo lavorando per rientro a scuola in presenza, non si può rinviare

Stampa

“Il pieno diritto allo studio ha bisogno, per essere tale, della presenza: su questo stiamo lavorando”.

Lo ha detto in una diretta Facebook la viceministra dell’Istruzione, Anna Ascani. “Il prima possibile, il meglio possibile dobbiamo tornare alla scuola in presenza, per questo stiamo lavorando. Non possiamo rimandare il rientro a scuola dei bambini e dei ragazzi tanto a lungo: per quanto grande lo sforzo sulla didattica a distanza, la scuola richiede una presenza che va ripristinata. In questo ministero non c’è nessuno non impegnato per la riapertura delle scuole a settembre, l’epidemia una volta in più ci ha dimostrato l’importanza della scuola. Nella nostra idea a scuola si deve poter tornare appena ci saranno le condizioni per farlo, noi ci dobbiamo far trovare pronti. Siamo impegnati sullo studio del come si torna a scuola: a breve ci saranno novità”, ha concluso la viceministra.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur