Ascani, servizi 0-3 e scuole di infanzia: allo studio ipotesi per assicurare linee di rientro in sicurezza

Ascani: “Riunita Commissione 0/6. Importante in questa fase garantire servizi educativi a tutti, compresi i più piccoli, e dare sostegno alle famiglie”.

“Si è riunita ieri la Commissione per il Sistema integrato di educazione e di istruzione nella nuova composizione prevista dal decreto legislativo 65 del 2017. Una decisione dettata da un profondo senso di responsabilità: sono giorni complicati e come Governo siamo impegnati a tutela di tutti i settori della nostra società, nessuno escluso. Al Ministero ci stiamo occupando di tutti i ragazzi e i bambini, sin dai primissimi anni di vita: dobbiamo trovare soluzioni per garantire percorsi educativi di qualità per tutti, nonostante le misure restrittive per contenere il contagio, e sostenere le famiglie nel loro impegno quotidiano accanto ai propri figli”. Così la Vice Ministra dell’Istruzione Anna Ascani.

“Anche i servizi educativi (0-3) e le scuole dell’infanzia (3-6) stanno fronteggiando un momento inedito. E stanno dando prova di spirito di iniziativa e resilienza. Siamo al fianco di queste strutture educative pubbliche, paritarie e private, e le ringraziamo per i servizi che continuano a offrire nonostante la distanza. Grazie al confronto con gli esperti all’interno della Commissione si stanno ipotizzando ipotesi e orientamenti per la gestione dell’emergenza, con l’obiettivo di fornire risposte adeguate per assicurare ai più piccoli linee di rientro in sicurezza”, conclude la Vice Ministra.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste