Coronavirus, Arcuri: in Italia primi vaccini a fine gennaio

Stampa

“Confidiamo di poter vaccinare i primi italiani alla fine di gennaio. Un milione e 700mila dei nostri cittadini”. Lo ha detto, si apprende da Ansa, il commissario per l’Emergenza Covid, Domenico Arcuri.

E oggi, nel corso della videoconferenza con gli Enti locali il governo con il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia ha dato incarico al commissario Domenico Arcuri di “attivarsi immediatamente, d’accordo con le Regioni e i Comuni, per mettere a disposizione il più alto numero possibile di Covid Hotel che serviranno a ridurre la pressione sui reparti ospedalieri e a curare i contagiati senza sintomi gravi che hanno difficoltà a restare in isolamento domiciliare”.

Si mirerebbe, scrive Ansa, ad avere un Covid hotel in ogni provincia italiana.

Stampa

Eurosofia organizza la III edizione di [email protected] Aiutiamo i giovani a progettare il loro futuro in modo consapevole