Coronavirus, Anief sospende sportelli e assemblee nei comuni, province e regioni coinvolte dai provvedimenti

Stampa

Anief – Governo, presidenti di regione, sindaci chiudono le scuole nei comuni contagiati e le università nel Veneto e Lombardia. Anief sospende gli sportelli e le assemblee nei comuni, province e regioni coinvolte dai provvedimenti.

Possibile avere consulenza telefonica e telematica ai numeri indicati sui siti regionali. Sul sito Anief presenti tutti i contatti utili

In Lombardia e in Veneto scuole chiuse. Marcello Pacifico, presidente Anief, solidarizza con la popolazione delle zone colpite e invita tutto il personale a rispettare quanto prescritto dal ministero della Salute. “È importante contenere il contagio anche nei piccoli episodi quotidiani ed evitare allarmismi. Siamo pronti a interrompere ogni attività di apertura al pubblico ed evento anche nelle regioni in cui saranno precluse tutte le attività scolastiche e didattiche, predisponendo analogamente quanto già previsto per le Università. Aspettiamo ulteriori indicazioni dal dicastero di Viale Trastevere”.

In attesa dell’adozione formale dell’ordinanza prevista dal decreto legge approvato in Consiglio dei Ministri, preso atto che per motivi precauzionali i viaggi di istruzione vanno sospesi a partire da oggi, in attesa delle disposizioni che a breve verranno emesse dal ministero dell’Istruzione, il sindacato Anief ha preso la decisione di sospendere gli sportelli informativi e le assemblee sindacali in tutte le province italiane coinvolte dai provvedimenti d’emergenza.

I dirigenti sindacali Anief continueranno a fare consulenza telefonica e telematica ai recapiti che saranno indicati sui siti regionali fino alla nuova apertura degli sportelli territoriali. Inoltre, sul sito Anief sono presenti tutti i contatti utili.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur