Coronavirus, a Berlino chiude la prima scuola dopo la riapertura: docente positivo

Stampa

A Berlino ha richiuso i battenti una scuola poco dopo la fine delle ferie. Come riferiscono i media tedeschi, la decisione è stata presa dopo che un docente dell’istituto è risultato positivo al Covid-19.

“Si tratta di una chiusura precauzionale”, ha affermato l’assessorato per l’istruzione della capitale tedesca.

Dopo le prime riaperture del 3 agosto nel Land nord-orientale del Meclemburgo-Pomerania occidentale, è la volta dello Schleswig-Holstein, Berlino, Brandenburgo e NordReno Westfalia.

A Berlino le lezioni sono ricominciate senza la distanza minima di 1,5 metri, ma con l’obbligo della mascherina in tutti gli edifici scolastici, anche se non durante le lezioni.

Preoccupano, in particolare, i numeri delle ultime due settimane, cresciuti a livelli superiori a quelli di guardia. Secondo il Robert Koch Institute, infatti, i tassi di infezione da Covid-19 nel Paese sarebbero passati da una media di 400 nuovi casi al giorno circa due settimane fa agli oltre 1000 negli ultimi giorni.

I virologi tedeschi hanno manifestato la loro preoccupazione per nuovi focolai che potrebbero costringere le autorità a intervenire con nuove chiusure. Tutto è poi reso più complicato dal fatto che i vari land stanno ripartendo in ordine sparso senza linee guida univoche sulle riaperture delle scuole.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile