Coronavirus, 700 casi in Campania. De Luca: “Lockdown all’orizzonte? Non lo so”

Stampa

“Abbiamo molti asintomatici, tra gli oltre 700 positivi che avremo anche oggi, il 90-95% è asintomatico”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, anticipando l’alto numero di positivi al Covid-19 che verrà annunciato anche oggi.

“Queste persone vanno collocate – ha detto – in isolamento domiciliare e non vanno in ospedale. Pero’ se si alza l’eta’ media dei contagi dobbiamo aspettarci anche ricoveri ulteriori, con due novità che non avevamo 6 mesi fa, l’apertura delle scuole e la stagione dell’epidemia influenzale”.

“Si prenderanno tutte le decisioni  necessarie, non le decisioni più comode ma quelle più necessarie per  tutelare la sicurezza delle nostre famiglie. E’ all’orizzonte? Non lo so,  dipende dal contagio e dall’evoluzione del contagio. Per ora abbiamo una situazione che mi pare sotto controllo”.

Poi in conferenza stampa, su Facebook, ha aggiunto: “L’obiettivo a cui dobbiamo puntare in Italia dovrebbe essere avere un equilibrio tra i nuovi contagi e le persone dichiarate guarite. Se c’è equilibrio la situazione diventa gestibile, ma se questo equilibrio salta, cioè se dovessimo avere mille contagi e 200 guariti, è lockdown”.

“Se hai un incremento in termini assoluti di 800 positivi al giorno – ha aggiunto De Luca – è evidente che arriviamo  alla chiusura di tutto. Non vogliamo drammatizzare ma vogliamo semplicemente fare un calcolo numerico”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia