Coprire spezzoni con ore di potenziamento, non è previsto e toglie posti ai precari

di redazione
ipsef

Tra i cattivi utilizzi dell’organico potenziato ce n’è uno che ci è stato più volte segnalato e che riguarda la copertura degli spezzoni.

Ricordiamo che le ore di potenziamento devono essere utilizzati per un aumento dell’offerta formativa.

E’ pratica in mote scuole l’utilizzo di queste ore per la copertura degli spezzini dell’organico di fatto. Gli spezzoni possono essere utilizzati dagli AT per assegnazioni o utilizzazioni, o per formare cattedre per supplenze o attribuiti come ore in più (dalle 6 ore in su) prima ai docenti interni e poi dalle graduatorie. L’attribuzione ai docenti dell’organico della scuola deve avvenire come ore in più rispetto alle 18 canoniche.

Non ci sono indicazioni circa la copertura di questi spezzoni con le ore di potenziamento.

Laddove viene utilizzata questa pratica si riducono sia le ore dell’organico dell’autonomia intaccando il potenziamento dell’offerta formativa, sia il numero annuale delle supplenze.

Versione stampabile
anief
soloformazione