Coordinatori di classe, dipartimento, tutor: sì a “valorizzazione” ma senza ulteriori oneri ed esonero dall’insegnamento. Rinnovo contratto. ATTO DI INDIRIZZO

WhatsApp
Telegram

Possibili novità in arrivo, contenute nell’Atto di indirizzo firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, per quanto riguarda le funzioni strumentali.

Cosa contiene l’Ipotesi di Atto di indirizzo?

Secondo quanto leggiamo nel documento, le funzioni strumentali al Piano dell’offerta formativa (Coordinatori di classe, di dipartimento, di PTOF, tutor dei neoassunti) saranno oggetto di attenzione nel prossimo rinnovo contrattuale.

L’Atto di indirizzo chiede una loro valorizzazione, in quanto importante sostegno per l’autonomia e innovazione scolastica.

La proposta del Governo è di rivisitare tali funzioni, valorizzandole, ma specificando che tali “funzioni non dovranno comportare esonero dall’insegnamento e ulteriori oneri”

Ecco quanto contenuto nell’Atto di indirizzo

Ipotesi modifica e valorizzazione

Per la prima volta, quindi, il Coordinatore di classe sarà “contrattualizzato”. Ricordiamo, infatti, che allo stato attuale si tratta di una delega che il Dirigente fa ad  un docente che non è obbligato ad accettare.

Il nuovo contratto, invece, dovrà disciplinare:

  • i criteri di scelta (e qui non sarà facile trovare un equilibrio)
  • le specifiche iniziative di formazione
  • durata dell’incarico
  • compenso

Cosa accadrà adesso?

Ricordiamo che un atto di indirizzo è un testo emanato che ha lo scopo di avviare una contrattazione con i sindacati.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur