Coordinamento docenti abilitati: Stabilizzare i 36 mila precari concorso riservato 2018

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato stampa Coordinamento Nazionale Docenti Abilitati – I docenti abilitati che hanno partecipato al Concorso Riservato 2018 rivendicano il diritto alla stabilizzazione.

Chiedono un intervento urgente dei sindacati confederali sulla condizione in cui si trovano circa 36.000 docenti precari ABILITATI che hanno partecipato al concorso.

Chiedono che al tavolo dei lavori del 16 maggio vengano messe fra i punti
all’ordine del giorno le seguenti istanze:
• 1) L’impegno da parte del MIUR a concludere tutte le procedure del concorso riservato entro il 31/7/2019.
• 2) Risoluzione della disparità contrattuale. Vengono disattese le norme
giuridiche in materia di diritto del lavoro secondo cui non possono sussistere disparità di trattamento tra i candidati partecipanti alla medesima procedura.
• Vengono negati i diritti sindacali presenti nel CNNL sottoscritto a dicembre:
• La mobilità
• L’assegnazione provvisoria, che conservano invece i docenti immessi da
G.A.E. e da G.M.2016
• 3) Rettifica urgente D.M. 631
• Il dm 631 deve essere rettificato in quanto ai docenti, con graduatorie
pubblicate dopo il31/8/2018 che vengono convocati dagli Usr per la scelta
della provincia, viene
• proposto l’ inserimento al terzo anno Fit anziché il percorso Fip.
• 4) Ripristinare la percentuale del 100% di ingresso da G.M.R persa nel 2018.

La Presidente C.N.D.A, Margherita Stimolo con una comunicazione indirizzata a tutti i sindacati confederali lancia un invito dai toni forti: “STRAPPIAMO LE TESSERE”

Comunicato Coordinamento Nazionale Docenti Abilitati –

A TUTTI I SINDACATI CONFEDERALI
Il 16 maggio per la seconda volta Vi siederete al tavolo delle trattative con
i delegati del Miur. Sino ad ora, nei Vostri comunicati i 36.000 DOCENTI precari abilitati del concorso 2018 non sono stati menzionati come meritavano.

Non fanno parte dei punti all’ordine del giorno.
SIAMO ANCHE NOI VOSTRI TESSERATI
Il 17 maggio, se nei Vostri comunicati congiunti le nostre istanze non avranno avuto risposta, dimostrando ancora una volta di non averle portate
in sede di contrattazione, STRAPPEREMO LE TESSERE SINDACALI
Pubblicheremo su tutti gli spazi disponibili e sul nostro canale youtube, un
video di protesta in cui sottolineremo LA MANCANZA DI UN DIRITTO FONDAMENTALE CHE CI NEGATE IN QUANTO ANCHE NOI LAVORATORI:
LA TUTELA DELLA SECONDA FASCIA

La Presidente C.N.D.A
Margherita Stimolo

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione