Coord. Nazionale Scienze della Formazione Primaria: abilitazione non era titolo accesso alle GaE

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Coordinamento Nazionale Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento – I presidenti di Scienze della Formazione Primaria di Italia scendono in piazza insieme agli studenti, i laureati di Bologna e dell’Emilia Romagna. Chiedono a gran voce che si garantisca una scuola di qualità attraverso docenti formati: mettiamo alla prova la nostra professionalità attraverso un concorso!

Ira Vannini sottolinea l’importanza di un pensiero riflessivo e critico per costruire una scuola democratica: occorre professionalità per un paese democratico. Stiamo assistendo a un duro attacco alla scuola, all’università, alla cultura.

La Prof.ssa ricorda anche alle famiglie che a questi docenti è affidata l’educazione del nostro bene più caro: i bambini e le bambine.

Vogliamo insegnanti preparati per i bambini!

Vogliamo l’eccellenza per la nostra scuola!

Anastasia Eugenia Maccarone, rappresentante del Coordinamento Nazionale di Scienze della Formazione primaria nuovo ordinamento, denuncia la promozione della non cultura che si sta facendo attraverso l’accoglienza dei ricorsi e la non applicazione della Sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato. Bisogna che si promuovano concorsi selettivi.

Nel ’99, 2005, 2012 e 2016 sono stati banditi corsi/concorsi per entrare in ruolo: non si accedeva alle GAE con il solo titolo abilitante! 110000 docenti scavalcati e meritevoli (GAE storiche, SFP n.o. e vincitori di concorso 2016) pretendono giustizia: no al congelamento! Sì al concorso per una scuola di qualità ORA!

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione