Convocazioni scuole: diventare docente senza la messa a disposizione con SUPPLENTI.IT

di redazione

item-thumbnail

In questi giorni continuano ad arrivare le richieste delle scuole che stanno ricercando docenti per i corsi estivi su supplenti.it, la piattaforma online creata ai fini di migliorare e velocizzare la ricerca di supplenti da parte delle scuole, ed ottimizzare le candidature degli aspiranti insegnanti.

L’obiettivo di supplenti.it è fornire i nominativi dei supplenti con specifici requisiti alle scuole che ne fanno richiesta, facendo quindi incontrare in modo ottimale la domanda e l’offerta del personale scolastico. Supplenti.it mette infatti a disposizione delle scuole il più grande database di aspiranti docenti, con oltre 90.000 curriculum.

Le scuole che hanno convocato docenti nel mese di maggio sono le seguenti:

IC Loria e Castello di Godego (Treviso)

IC Busana-Ariosto (Reggio Emilia)

IC Venegono Sup.G.Marconi (Varese)

IC San Zenone degli Ezzelini (Treviso)

IC Codroipo (Udine)

Perché supplenti.it è vantaggioso per le scuole

Tantissime scuole hanno iniziato a utilizzare supplenti.it per trovare il supplente ideale per incarichi a scuola. Il sistema consente di risparmiare tempo ed energie ed ottimizzare la ricerca di insegnanti.

supplenti.it presenta almeno 4 vantaggi principali:

  • non c’è più necessità di catalogare la messa a disposizione, perché è presente un sistema automatico di archiviazione delle messe a disposizione dei docenti. Sul sito infatti sono già presenti i tutti profili dei docenti, che le scuole possono consultare liberamente e in modo gratuito;
  • non è necessario un software gestionale esterno;
  • si verifica un ulteriore risparmio senza la stampa di documenti;
  • il reclutamento è molto più rapido, in quando consente di trovare subito il docente con le caratteristiche indicate.

Al momento sono numerose le scuole, soprattutto dal Nord, che utilizzano il servizio di supplenti.it.

REGISTRATI ORA SU SUPPLENTI.IT

Le scuole possono accedere in modo gratuito nella sezione del sito Area Scuole, accreditando la propria scuola con le credenziali già ricevute per posta, e iniziare subito la ricerca di supplenti.

Sono un aspirante docente, come posso iscrivermi a supplenti.it?

I supplenti si possono iscrivere accedendo all’Area Supplenti, con l’inserimento dei dati anagrafici e dei titoli di studio.

L’iscrizione al profilo base ha un costo di 19 euro per anno scolastico; in questo modo il proprio curriculum è visibile e ricercabile da tutte le scuole della provincia selezionata.

Effettuando l’iscrizione ora, il curriculum sarà dunque visibile fino a giugno 2019, per tutto il prossimo anno scolastico.

L’ideale è effettuare l’iscrizione a più province, per aumentare la possibilità di contatto da parte delle scuole di quelle province.

Attivando invece un profilo Medium o Full, oltre alla visibilità del curriculum si ha diritto a molteplici servizi tra cui virtual CAF, consulenza previdenziale, assistenza per richiedere la disoccupazione.

Le esperienze di chi ha già utilizzato supplenti.it

Già diversi insegnanti che hanno utilizzato supplenti.it sono rimasti soddisfatti e sono stati contattati dalle scuole per prendere servizio. È possibile leggere alcune delle recensioni lasciate da chi ha già utilizzato supplenti.it CLICCANDO QUI

Ho già inviato la messa a disposizione, perché dovrei iscrivermi a supplenti.it?

La messa a disposizione prevede l’invio del proprio curriculum alle scuole; su supplenti.it sono invece direttamente le scuole a cercare il docente che serve con specifiche caratteristiche. É quindi un servizio complementare alla messa a disposizione, che consente di raddoppiare le possibilità di essere contattati dagli istituti scolastici. Inoltre, ultimamente le segreterie scolastiche sono oberate dall’alta quantità di messe a disposizione ricevute, che sono da catalogare e gestire, e un servizio come supplenti.it semplifica molto la procedura di ricerca da parte delle scuole.

REGISTRATI ORA SU SUPPLENTI.IT

Versione stampabile
Argomenti: