Convocazione insegnanti e assegnazione incarichi a fine luglio. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Dott.sa Mara Bonucci – Non è da molto che mi interesso del mondo della scuola, ma sono tanti anni che sono nella formazione. Sento parlare di I, II e III fascia, concorsi, convocazioni fatte a fine settembre quando la scuola è già iniziata, tantissimi posti vacanti che saranno occupati da supplenti.

Da ignorante in materia di organizzazione scolastica mi viene però da pensare a un paio di soluzioni semplici da attuare:

– eliminazione delle 3 fasce convogliate tutte in un’unica graduatoria divisa per materie, dove si sale con il punteggio accumulato negli anni, rinnovato magari ogni due anni anziché tre o se possibile ogni anno a giugno con qualche app. informatica.

– passaggio di ruolo (contratto a tempo indeterminato) per chi ha più di un tot di punti o più di un tot di anni (almeno 5) senza concorso ma con una valutazione fatta dai ragazzi sul livello di insegnamento.

– al posto del concorso farei un corso di alta formazione per tutti gli insegnanti che attribuisce dei punti extra, come una sorta di laurea per diventare insegnanti.

– e soprattutto….convocazione degli insegnanti e assegnazione degli incarichi a fine luglio/ primi di agosto con presa in servizio dal 1 settembre (o dal primo giorno di scuola) in modo che i ragazzi abbiamo tutti gli insegnanti già dal primo giorno e che gli insegnanti si possano organizzare serenamente.

Non lo so….mi sembra così semplice…strano che nessuno ci abbia ancora pensato….

Versione stampabile
anief banner
soloformazione