I convitti in crisi. Problemi per gli organici degli educatori

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red -Il sindacato USB chiede al Miur un incontro urgente per definire la situazione degli organici nei convitti per l’a.s. 2014/15.

red -Il sindacato USB chiede al Miur un incontro urgente per definire la situazione degli organici nei convitti per l’a.s. 2014/15.

 

Il 28 marzo 2014, a Correggio (RE), l’Unione Sindacale di Base ha organizzato un convegno sui Convitti, ossia gli istituti educativi dello Stato. In quella circostanza si è costituito un gruppo di lavoro nazionale di lavoratori che intende sviluppare tutte le iniziative necessarie alla valorizzazione dell’esperienza didattica ed educativa dei Convitti.

Sulla questione organici l’USB chiede un confronto con il MIUR: secondo il sindacato difatti non risulta chiaro quale sia l’orientamento ministeriale su quei ruoli specifici presenti nei convitti nazionali ed annessi come gli educatori, i guardarobieri, gli infermieri, i cuochi.

Seguici su Facebook, news in tempo reale

Il rischio, secondo il sindacato, è che convitti possano rimanere un ricordo qualora non si intervenisse a sostegno delle legittime richieste di famiglie, studenti, lavoratori. Un confronto su questi temi (organici e gestione degli stessi, stato dell’applicazione normativa, e proiezione futura dei convitti) sembra allora neludibile, alla luce del ruolo unico, ma non peculiare, che le istituzioni educative dello Stato svolgono nella Pubblica Istruzione.

La richiesta del sindacato USB

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur