Convegno sul cyberbullismo il 26 novembre a Roma

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Cyberbullismo e web reputation: regole di comportamento sociale e strumenti di prevezione”.

E’ questo il titolo del convegno che si terrà lunedì 26 novembre dalle ore 10.30 a Palazzo Spada, nella sede del Consiglio di Stato a Roma.

L’incontro ha lo scopo di fare chiarezza sui comportamenti sociali che determinano il “bullismo digitale” nelle scuole e di analizzare gli strumenti che esistono per controllare il fenomeno, proteggendo la propria “web reputation”. La web reputation è un asset economico fondamentale per aziende, istituzioni e per le persone in generale, poiché definisce l’impatto dei social networks e del web sulla loro comunicazione. Proprio per questo, va costruita e protetta già nella fase di passaggio fra l’infanzia e l’adolescenza, in cui è importantissima per il benessere e la salute dei nostri ragazzi. Fondamentale è una diffusione della cultura dell’importanza del dato personale sul web. L’argomento verrà trattato nei suoi aspetti educativi, psicologici e legali.

Interverranno al convegno Francesco Gambato Spisani, Consigliere di Stato Sesta Sezione Giurisdizionale, Caterina Flick, Penalista specializzata in diritto dell’informatica e privacy, Raffaele Focaroli, Pedagogista e Giudice Onorario del Tribunale dei Minorenni di Roma, Isabella Corradini, Psicologa sociale e Presidente di Themis (centro ricerche socio-psicologiche e criminologico-forensi), Simona Petrozzi, Web Reputation Specialist e titolare di SIRO Consulting Social Intelligence & Reputation Online.

Lo comunica in una nota l’Ufficio Stampa di Siro Consulting.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione