Impronte digitali dirigenti scolastici, Bongiorno: importanti per sicurezza e trasparenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Le critiche all’introduzione dei controlli biometrici ai dirigenti scolastici non solo si basano su una erronea lettura della norma, ma sono anche fuorvianti: non tengono conto del fatto che ancora non è stato emanato il decreto sulle modalità attuative”. Così ha affermato il ministro della Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, in una nota.

Importante è “rendere più trasparente la loro presenza in servizio”, anche per “ragioni di sicurezza”.

Non si tratta dell’obbligo “di un orario settimanale di lavoro, ma l’utilizzo di strumenti di identificazione tecnologicamente avanzati”.

Dirigenti Scolastici e ATA, sì a rilevazione presenza con impronte digitale. Esclusi i docenti

Versione stampabile
anief banner
soloformazione