Contro la dispersione scolastica del Sud in arrivo il Patto “Crescere in coesione” finanziato dalla UE

WhatsApp
Telegram

 Red – E’ stato presentato ieri a Napoli, proprio nel rione Scampia, uno dei più a rischio della città,  il piano contro la dispersione scolastica dal titolo "Crescere in coesione" dal ministro per la Coesione Sociale, Fabrizio Barca e dal sottosegretario all’Istruzione, Marco Rossi Doria.

 Red – E’ stato presentato ieri a Napoli, proprio nel rione Scampia, uno dei più a rischio della città,  il piano contro la dispersione scolastica dal titolo "Crescere in coesione" dal ministro per la Coesione Sociale, Fabrizio Barca e dal sottosegretario all’Istruzione, Marco Rossi Doria.

Il Piano interesserà, oltre agli studenti della Campania, quelli della Calabria, Puglia e Sicilia, che presentano il tasso di disoccupazione giovanile in forte crescita (41,5 nel 2011) e dove i giovani che non lavorano e non studiano si attestano al 30,9 per cento. Tra gli obiettivi del piano c’è anche il sostegno alle famiglie e in particolare a quelle monogenitoriali nei compiti educativi.
 
La cifra stanziata per il piano è di 25 milioni di fondi che provengono dalla UE e serviranno per innalzare le competenze degli studenti e per lo sviluppo professionale del personale della scuola, della crescita dell’ecosostenibilità e attrattività delle strutture scolastiche e infine per l’innovazione nei contenuti e nelle metodologie scolastiche.
 
Le scuole interessate devono presentare domanda fino al 15 ottobre 2012, indicando anche i partner con i quali intendono dare attuazione al programma (soggetto del privato sociale o soggetto pubblico locale). I fondi per l’attuazione del programma (Pos Fse) saranno così ripartiti: 7 milioni per la Campania, 7 milioni per la Calabria,5 milioni per la Puglia e 6 milioni per la Sicilia.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur