Contributi volontari da parte delle famiglie. A fine anno scolastico la scuola deve indicare come sono stati spesi

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – L’USR Liguria invita le istituzioni scolastiche ad esplicitare, nelle comunicazioni scuola – famiglia, la natura volontaria dei contributi richiesti all’atto dell’iscrizione e le finalità per le quali la richiesta è formulata. L’eventuale mancato versamento non può essere elemento condizionante per non accettare l’iscrizione. A fine anno scolastico andrà predisposto uno specifico rendiconto.

Lalla – L’USR Liguria invita le istituzioni scolastiche ad esplicitare, nelle comunicazioni scuola – famiglia, la natura volontaria dei contributi richiesti all’atto dell’iscrizione e le finalità per le quali la richiesta è formulata. L’eventuale mancato versamento non può essere elemento condizionante per non accettare l’iscrizione. A fine anno scolastico andrà predisposto uno specifico rendiconto.

"È opportuno che nei siti delle istituzioni scolastiche, nelle comunicazioni scuola-famiglia e nelle note di accompagnamento alla modulistica delle iscrizioni, sia chiaramente esplicitata, con apposita dicitura, la natura volontaria di tali contributi, specificando adeguatamente le finalità per le quali la richiesta è formulata. Analogamente, al termine dell’anno scolastico, andrà predisposto uno specifico rendiconto, contenente il dettaglio degli impegni di spesa previsti e sostenuti, nonché gli eventuali resti che dovessero sussistere.

Va assolutamente chiarito che in alcun modo l’eventuale mancato versamento potrà essere considerato dall’istituzione scolastica quale elemento condizionante per quanto riguarda l’accoglimento della domanda di iscrizione, così come nulla può essere richiesto alle famiglie a giustificazione di tale istanza (come, ad esempio, la dichiarazione ISEE).

Pare opportuno fare affidamento sulla sensibilità delle SS.LL. affinché nei confronti delle famiglie e degli studenti venga adeguatamente evidenziato il significato educativo dell’utilizzo di tali contributi, che si configura come compartecipazione alla vita dell’istituzione scolastica finalizzata ad un non indebolimento dell’offerta formativa proposta."

La circolare dell’USR Liguria

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur