Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Contrazione in organico e scomparsa della cattedra orario esterna: il docente viene dichiarato soprannumerario e perde la titolarità nella scuola

Stampa

Il docente dichiarato soprannumerario in seguito a contrazione nell’organico e non conferma della COE , non può riacquisire la titolarità in organico di fatto

Una lettrice ci scrive:

Sono una docente titolare da tre anni  sulla stessa COE formata da 12 ore nella scuola di titolarità + 6 ore sempre nella stessa sede di completamento. In base all’ organico di diritto 2021/2022 pubblicato dall’ufficio scolastico di competenza risulto soprannumeraria perché nella scuola di titolarità compaiono solo 6 ore (cedute a completamento di un’altra COE; anche le  6 ore della scuola di completamento sono state utilizzate per formare un’altra COE.) Nel caso in cui nell’organico di fatto dovessero esserci di nuovo le 12 ore sulla scuola di titolarità avrei di nuovo la titolarità su scuola? E poi come scuola di completamento avrei diritto a completare nello stesso istituto degli anni precedenti oppure, visto che ormai le ore sono state utilizzate per formare un’ altra COE  dovrei completare con qualsiasi altra scuola a scelta dall’ Ufficio scolastico?

La nostra lettrice, in servizio su una cattedra orario esterna composta con 12 ore nella scuola di titolarità e 6 ore nella scuola di completamento (composizione confermata per tre anni) è stata dichiarata soprannumeraria in quanto la cattedra orario esterna non risulta più presente nell’organico 2021/22

Soprannumero e perdita della titolarità

La docente, quindi ha perso, per il prossimo anno scolastico, la titolarità nella scuola, in quanto non è più disponibile la COE 12+6 e risulta soltanto uno spezzone di 6 ore utilizzato per completamento di un’altra COE con sede principale in altra istituzione scolastica. La nuova COE costituita con il contributo orario della scuola di titolarità della nostra lettrice è, quindi, riservata ai docenti titolari nella scuola sede principale della cattedra.

Non è possibile riacquisire la titolarità in organico di fatto

La nostra lettrice dovrà, quindi, presentare, come soprannumeraria, domanda di trasferimento, che potrà condizionare per garantirsi il rientro nella scuola e l’assorbimento automatico, con annullamento della domanda di trasferimento se in fase di mobilità dovesse liberarsi una cattedra. In questo caso la cattedra risulterà vacante nell’organico dell’autonomia e sarà attribuita automaticamente alla nostra lettrice, se presenta domanda condizionata.

La situazione da lei ipotizzata è, però, differente, in quanto la docente  ipotizza una disponibilità di 12 ore in organico di fatto, che non determinerebbe in ogni caso l’assorbimento nella scuola di titolarità per i seguenti motivi:

1- 12 ore sono uno spezzone orario non una cattedra completa

2- non è possibile costituire una COE in organico di fatto in quanto la costituzione di tali cattedre e competenza dell’USP che le inserisce nell’organico dell’autonomia di ogni istituzione scolastica, dove vi sono le condizioni per poterlo fare

3- non è possibile, quindi,  smembrare le cattedre orario esterne costituite nell’organico dell’autonomia con sede di titolarità in altre scuole, per ricostituire la COE che interessa la nostra lettrice

4- non si può riacquisire la titolarità in organico di fatto. Per riottenere la titolarità nella scuola la docente dovrà chiedere trasferimento  per il quale, presentando domanda condizionata, avrà la precedenza per il rientro nella scuola in cui era titolare

 

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur