Contratto, Snals: proposte Aran irricevibili. Se non cambiano, non firmiamo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In attesa del prossimo incontro all’Aran, relativo al rinnovo del Contratto per il personale della scuola, i sindacati esprimono i loro orientamenti in merito. 

NODI PRINCIPALI

I nodi principali, com’è noto, riguardano le norme che disciplineranno il rapporto di lavoro, tra le quali quelle relative alle sanzioni disciplinari, ai poteri dei dirigenti e alle materie da affidare alla contrazione e da sottrarre, quindi, alla legge.

Lo Snals ha espresso la propria volontà di non non firmare il Contratto, se non cambieranno le proposte avanzate sino ad ora dall’Aran.

La parte normativa, ha affermato la Serafini nell’ambito della Direzione nazionale riunitasi a Roma, presenta proposte peggiorative rispetto al precedente contratto e per la parte economica mancano risorse aggiuntive che possano consentire di avviare un serio riconoscimento del lavoro svolto. 

Il succitato orientamento è stato fatto proprio dalla stessa Direzione nazionale:

La Direzione Nazionale dello Snals Confsal che si è riunita a Roma ha confermato all’unanimità l’orientamento del sindacato a non firmare il contratto per il personale della scuola.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione