Il contratto si farà, ma in cambio di inasprimento della norme sulle assenze e obbligo formazione. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Libero Tassella – Penso che sarà un contratto balneare, un misero piatto di lenticchie e nulla di più in cambio di un inasprimento della parte normativa sulle assenze del personale e sulla obbligatorietà dell’aggiornamento in applicazione della 107, il tutto si farà con la firma dei sindacati rappresentativi sia pur con qualche esibito mal di pancia e con qualche distinguo, rappresentato da una ridicola dichiarazione a verbale.

Dimenticavo la chicca, sarà per la prima volta un contratto in cui l’aumento nelle posizioni apicali sarà inferiore insomma i docenti fino a 15 anni di carriera avranno un aumento maggiore di quelli con più di 15 anni di carriera.

Questa estate mi sa che i sindacalisti della scuola dovranno lavorare sotto l’aria condizionata all’ ARAN.

Il contratto si farà perché ci saranno a breve le elezioni politiche ( ottobre).

Versione stampabile
anief anief
soloformazione