Contratto scuola, Bianchi: “Sto lavorando per raggiungere impegni importanti su salario e formazione”

Stampa

“Sto lavorando per raggiungere impegni importanti che riguardano il tema salariale, la formazione e la partecipazione. E prendo atto della posizione della Cgil di sostegno al lavoro che sto facendo. Il Governo non solo soltanto io e questo riguarda appunto il Governo e le sedi appropriate”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in un videocollegamento con ‘Futura 2021’, la tre giorni promossa dalla Cgil, parlando a proposito del rinnovo del contratto dei lavoratori del mondo della scuola.

Sto lavorando su questo – ribadisce – e mi sto facendo portatore della dignità di tutta la scuola. Dopodiché siamo perfettamente consci che la mia attività propria è l’atto di indirizzo, mentre la parte
contrattuale deve coinvolgere il Governo nel suo insieme“.

A tal proposito ricordiamo che l’8 settembre, le organizzazioni sindacali e il Ministro Bianchi si sono incontrate per l’atto di indirizzo da inviare all’ARAN. Seguiranno altri incontri nelle prossime settimane.

Al momento, il punto di partenza è il Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale, sottoscritto in data 10 marzo 2021. I primi conteggi dei tecnici del governo e dei sindacati di categoria, risalenti allo scorso maggio, prevedono un incremento del 4,07% della retribuzione pari a circa 107 euro medi mensili.

A cui però bisogna sottrarre i 575 milioni utilizzati per pagare l’indennità di vacanza contrattuale, l’elemento perequativo (risulta coinvolto circa il 40% del personale, soprattutto della scuola), e i trattamenti accessori del personale militare e di polizia e vigili del fuoco.

In totale, per quanto riguarda l’istruzione dovrebbero essere previsti 1,7-1,8 miliardi, che garantirebbero – al netto di eventuali risorse aggiuntive – circa 87 euro di incremento medio loro mensile, compreso l’elemento perequativo da 11,50 euro medi previsto dal precedente Ccnl 2016-2018. Una cifra che dunque non avrebbe il favore dei lavoratori della scuola, senz’altro.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur