Orario di lavoro, assegnazione ai plessi, ripartizione fondo di istituto. Scarica bozza intesa

WhatsApp
Telegram

Nel corso dell’incontro all’Aran sul rinnovo del Contratto, tenutosi il 4 gennaio u.s., si è discusso non solo di aumenti stipendiali ma anche di relazioni sindacali.

Sulla parte parte economica abbiamo già  riferito in Aumenti stipendiali. Fedeli: no bonus merito e 500 euro nello stipendio. Sarebbero tassati e dimezzati

Quanto alle relazioni sindacali, l’Amministrazione ha proposto come testo base quello già stipulato per le Funzioni Centrali. I sindacati, però, hanno fatto notare che la scuola presenta peculiarità non assimilabili agli altri comparti, di cui si dovrà tener conto.

L’Amministrazione ha preso atto di quanto evidenziato dai sindacati.

La Gilda, in particolare, come comunicatoci, ha avanzato una richiesta specifica, ossia quella di far partecipare alla contrattazione integrativa e di istituto anche i sindacati rappresentativi ma non firmatari: “Sul fronte delle relazioni sindacali, che costituisce l’altro tema all’ordine del giorno della riunione di oggi, il coordinatore della Gilda ha chiesto, rifacendosi a una sentenza della Corte Costituzionale in merito, di non estromettere dalla contrattazione integrativa e di istituto le sigle sindacali rappresentative ma non firmatarie.”

Quanto chiesto dalla Gilda non è previsto nella bozza di articolato presentata ai sindacati.

Vedremo gli esiti dei prossimi incontri.

Scarica la bozza

Contratto. Relazioni sindacali: organizzazione lavoro e assegnazione docenti ai plessi non sono oggetto di contrattazione

Tutto sul Contratto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur