Contratto mobilità 2022/23, UIL e FLCGIL contro sola firma CISL: il contenzioso sui vincoli in tribunale finisce in pareggio. Il Ministero rinuncia all’appello e la palla passa al tavolo contrattuale

WhatsApp
Telegram

Dovrebbe essere stata messa la parola fine al contenzioso tra CISL, UIL e FLCGIl circa la vicenda del contratto di mobilità dello scorso anno firmato dalla sola CISL con l’opposizione degli altri sindacati rappresentativi.

Cosa era successo a luglio

L’ordinanza del Tribunale di Roma n. 69476/2022 dell’11 luglio 2022 aveva condannato il Ministero dell’Istruzione per comportamento antisindacale. Infatti, il 27 gennaio del 2022, soltanto una sigla sindacale, la Cisl Scuola, firmò il contratto integrativo sulla mobilità del personale scolastico per il triennio 2022-2025. Dopo la firma i sindacati Flc Cgil e Uil Scuola hanno presentato ricorso contro il Ministero per condotta antisindacale. Al centro del contenzioso tra i sindacati la questione dei vincoli di trasferimento dei docenti.

Cos’è successo oggi?

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, sentendo gli avvocati coinvolti, oggi la questione è stata affrontata in tribunale e i sindacati FLC GIL e UIL avrebbero rinunciato al giudizio così come il Ministero avrebbe rinunciato a portare avanti l’appello.

La scelta è stata dettata dalla volontà di portare continuare il confronto durante il tavolo contrattuale al fine di puntare ad una modifica condivisa. Insomma, un pareggio e una distensione della tensione. Si tratta, comunque, di informazioni che attendono una conferma definitiva, in attesa della lettura del verbale stilato oggi durante la seduta.

A che punto siamo sulla questione vincoli e rinnovo contrattuale?

Si spera che quanto successo oggi sblocchi una situazione di stallo per il rinnovo contrattuale. Infatti la partita si sposta sui vincoli dei neoassunti 2022/23, per i quali si aspetta una risposta dalla politica in quanto   il Ministero sarebbe propenso a prevederne l’effettiva vigenza agli immessi in ruolo dell’anno scolastico in corso, interpretando in tal senso il nuovo reclutamento del DL 36/2022, con parere contrario dei sindacati.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro