Contratto, Madia: con aumento stipendio nessun lavoratore perderà bonus 80 euro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il prossimo 9 novembre, inizierà all’Aran il negoziato che condurrà al rinnovo del contratto del pubblico impiego, scuola compresa. 

Contratto scuola. I sindacati convocati per il primo incontro all’ARAN il 9 novembre

L’aumento stipendiale, che sarà sancito nel nuovo Contratto, dovrebbe essere di 85 euro medi mensili lordi, che non saranno comunque distribuiti a pioggia.

Uno dei timori principali riguarda il fatto che l’aumento possa far perdere il bonus Renzi di 80 euro, a causa dello sforamento del limite stabilito per la concessione dello stesso, a causa dell’incremento della retribuzione.

Come abbiamo già riferito, il rischio suddetto sembrerebbe essere stato scongiurato come affermato dalla ministra Madia.

Lo stesso Ministro ha ribadito il concetto sul suo profilo Twitter, ove ha scritto quanto segue:

Con gli 85 euro medi di aumento in rinnovo contratto #PA nessun lavoratore perderà bonus 80 euro. Si vedrà in busta paga.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione