Contratto docenti bloccato. Per FLCGIL incostituzionale

di redazione
ipsef

La FLCGIL comunica di avere avviato un ricorso perché il blocco del contratto è incostituzionale.

La FLCGIL comunica di avere avviato un ricorso perché il blocco del contratto è incostituzionale.

Il ricorso è stato presentato al Tribunale di Roma contro il presunto comportamento "anti-sindacale e costituzionalmente illegittimo del Governo". Sotto il mirino dei giudici andranno i provvedimenti normativi adottati in questi anni che hanno bloccato il rinnovo dei contratti.

Secondo il sindacato, tale comportamento ha pregiudicato "quanto sancito dalla Costituzione ovvero che ad ogni lavoratore sia garantita una retribuzione sufficiente e proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e che tale diritto possa essere esercitato mediante la contrattazione collettiva (art. 36 e 39 della Costituzione)."

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione