Aumento stipendio 400 euro Dirigenti scolastici, 24 luglio sindacati all’Aran

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nella giornata di ieri, abbiamo riferito che i sindacati sarebbero stati a breve convocati per la ripresa del negoziato sul rinnovo del contratto dei dirigenti scolatici. 

Contratto dirigenti scolastici, negoziato prima della pausa estiva. Facciamo il punto

Convocazione

Comunichiamo che l’Aran ha convocato i sindacati per il 24 luglio alle ore 10.00.

Aumenti stipendiali

Tra i vari aspetti da affrontare, nell’ambito del negoziato, quello degli aumenti stipendiali, relativamente ai quali sono state già stanziate apposite risorse nella legge di Bilancio (n. 205/2017):

  • 7 milioni di euro per il 2018
  • 41 mln di euro per il 2019
  • 96 a regime dal 2020

L’aumento, che riguarderà circa 8mila dirigenti scolastici,  sarà a pioggia, dato che ad essere interessata è la retribuzione di posizione parte fissa.

Si tratta di un aumento medio mensile di circa 400 euro. Una cifra contestata dal sindacato Udir “La realtà è ben diversa: i dirigenti pubblici italiani, in servizio nelle scuole pubbliche, i meno pagati dell’amministrazione pubblica, andranno a percepire a regime solo 292 euro lordi mensili, che corrispondono a 160 euro netti.”

“Udir  – prosegue il sindacato –  ha verificato che la Legge di Stabilità ha concretamente stanziato 95 milioni lordo stato per arrivare alla cosiddetta “armonizzazione” della retribuzione di posizione/quota fissa: in effetti queste risorse aggiuntive portano ad un aumento intorno ai 400 euro netti mensili. Peccato che, a fronte di tale aumento della retribuzione fissa, sia anche prevista una forte diminuzione della retribuzione variabile ed accessoria. “

Versione stampabile
anief anief
soloformazione