Contratto, diplomati magistrale e assegnazioni provvisorie, sindacati indicano priorità a Bussetti. Cosa chiedono

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Contratto, diplomati magistrale e assegnazioni provvisorie sono le priorità indicate dai sindacati al nuovo Ministro Bussetti, come possiamo leggere nella lettera inviata da Flc Cgil, Uil e Cisl al titolare del Miur.

Contratto

I sindacati evidenziano la necessità di porre le basi per il prossimo rinnovo, previsto dal 1° gennaio 2019 e relativamente al quale è necessario reperire le necessarie risorse economiche.

Diplomati magistrale

Le organizzazioni sindacali chiedono un provvedimento urgente che tenga conto in modo equo di tutti i legittimi interessi in campo.

Assegnazioni provvisorie

Gli incontri tra amministrazione e sindacati sono stati sospesi in attesa di un incontro politico che sciolga i seguenti nodi:

  • convivenza col genitore per chiedere l’assegnazione;
  • assegnazione su sostegno senza titolo.

Al riguardo, le richieste delle OOSS sono le seguenti:

a) eliminazione dell’obbligo della convivenza ( così come è previsto per i trasferimenti) col genitore come condizione per la presentazione delle domande di assegnazione provvisoria, al fine di favorire al massimo la mobilità.

b) demandare alla contrattazione regionale la possibilità di richiedere nuove forme di utilizzazioni , anche interprovinciali, da parte dei docenti titolari su posto comune o classe di concorso senza il possesso del titolo di specializzazione ,sempre dopo aver accantonato i posti per i docenti precari in possesso del titolo di specializzazione.

Spetterà al nuovo Ministro trovare l’accordo sugli aspetti sopra riportati.

La lettera

Versione stampabile
anief anief
soloformazione