Contratto della scuola: i docenti guardano con indifferenza l’iter. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Libero Tassella – Oggi i colleghi irresponsabilmente guardano con indifferenza l’ iter poco edificante che porterà a breve forse tra pochi giorni alla sottoscrizione di un contratto vergognoso, l’ultimo della mia carriera scolastica, il peggiore e che certamente non farà aumentare il mio stipendio e non inciderà affatto sulla mia pensione.

Ricordo il mio primo rinnovo di contratto, quando non c’era ancora la contrattualizzazione, uno schifo già allora ma mai in

quarant’anni si era arrivati tanto in basso. É la manifestazione palese della crisi di una categoria sottopagata, rassegnata e sottorappresentata dai sindacati.

Versione stampabile
anief
soloformazione