Contratto. Grido d’allarme Confsal: serve intervento Gentiloni. Ad oggi non ipotizzabile firma

WhatsApp
Telegram

Grido di allarme al governo del segretario generale della CONFSAL sul preoccupante stallo delle trattative per il rinnovo dei contratti scuola e sanità, i due comparti in cui sono fortemente rappresentativi lo SNALS e la FIALS, due sindacati della confederazione autonoma.

Ha dichiarato Margiotta: “Dopo otto anni di attesa e di progressiva perdita del potere di acquisto delle retribuzioni, il confronto fin qui svolto al tavolo dell’agenzia Aran è stato oltre modo deludente. Un’inconcludenza inaccettabile. In queste condizioni non è minimamente ipotizzabile la firma dei contratti”.

“Si impone, quindi, un confronto diretto con il governo e bene farebbe il presidente Gentiloni a convocare urgentemente le organizzazioni sindacali, autonome e non,  affinché si  pongano le basi per dare risposte adeguate alle attese dei due milioni di  lavoratori della Scuola e della Sanità”.

Tutto sul contratto

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?