Contratto. ANQUAP: contro gli aumenti ridicoli blocco delle segreterie, occorre riaprire le trattative

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“La misura è colma e dopo anni di blocco delle retribuzioni ed enormi carichi di lavoro reagiremo con il blocco degli uffici di segreteria e con le dimissioni in bianco. La soluzione c’è: riaprire la trattativa per rispettare e riconoscere il lavoro dei Direttori e del personale Ata”.

E’ quanto denuncia L’Anquap, l’Associazione Nazionale Quadri delle Amministrazioni Pubbliche, che scenderà in piazza giovedì prossimo, 22 febbraio, davanti al Ministero dell’Istruzione per esprimere la propria insoddisfazione sui contenuti normativi ed economici dell’ipotesi di contratto nazionale del Comparto Istruzione e Ricerca per il triennio 2016-2018, firmato nei giorni scorsi da Aran, Cgil, Cisl e Uil.

A seguire Anquap terrà un’assemblea pubblica presso il Centro Congressi Cavour durante la quale saranno messe sul tavolo le proposte alternative al contratto.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione