Aumenti stipendiali, Anief al Miur: per la scuola occorrono 2,3 miliardi aggiuntivi. Sono stati chiesti al Ministero dell’Economia?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Pubblichiamo la comunicazione del Presidente Anief Marcello Pacifico in relazione alle risorse necessarie per garantire gli aumenti stipendiali dei dipendenti della scuola.

In relazione all’articolo pubblicato dalla nostra redazione “Contratto, servono fondi per gli 85 euro promessi. Tabella incrementi ricorrendo con Anief”, il Miur ha precisato che “le risorse indicate in calce all’Atto di indirizzo cui si fa riferimento sono unicamente quelle stanziate con le leggi di Bilancio per il 2016 e per il 2017. A queste risorse si aggiungeranno quelle che saranno stanziate entro breve con la legge di Bilancio per il 2018 che consentiranno di garantire gli incrementi previsti dall’intesa del 30 novembre 2016”

Una risposta che non convince il Presidente Anief, che chiede ulteriori spiegazioni al Miur. “Nell’atto di indirizzo appena firmato – afferma Pacifico – si parla di aumenti autorizzati in base alle risorse della sola tabella allegata. E dunque questo è quanto certificato dalla Funzione Pubblica.

85 euro per 39 mesi (triennio 2016-2018) per 1.1 milioni di dipendenti del comparto, fa 3,6 miliardi. Nella tabella sono finanziati 1,3 miliardi, senza parlare degli altri 2,2 milioni di dipendenti pubblici e delle indiscrezioni circa il solo 1,6 miliardo messo per tutti dal Governo nel disegno di legge.”

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione