Contratti supplenza IRC, trasmissione in versione dematerializzata. Indicazioni Miur

Il Miur ha inviato alle scuole la nota n. 214 del 29/01/2018, con la quale fornisce istruzioni operative in merito alla trasmissione dei contratti di Incarico di religione cattolica.

TRASMISSIONE DEMATERIALIZZATA

L’Amministrazione ha comunicato la disponibilità di nuove funzioni, rilasciate in accordo con la Ragioneria Generale dello Stato, relative alla trasmissione (tramite SIDI) alla RTS, in versione dematerializzata, dei contratti di Incarico per l’insegnamento della religione cattolica (N05,N28 e eN27).

La succitata trasmissione è possibile anche per i contratti di supplenza breve per maternità.

ACCESSO ALLA FUNZIONE

Di seguito il percorso per accedere alla funzione.

Dalla voce di menù “Rapporti di lavoro/ funzione per la trasmissione dei contratti o indennità di maternità in cooperazione applicativa -> Supplenze brevi, per maternità, indennità di maternità fuori nomina ed incarichi di religione -> Trasmissione alle RTS”, la scuola può cliccare una delle seguenti sezioni:

  • “Contratti supplenza per Maternità” per accedere alla funzione di trasmissione dei contratti di supplenza breve stipulati su assenza per maternità;
  • “Contratti supplenza breve con VSG per Maternità” per accedere alla funzione di trasmissione dei contratti di supplenza breve con VSG di maternità;
  • Contratti incaricati di religione.

Le sezioni summenzionate permettono di:

  • inviare uno o più RDL (Rapporti Di Lavoro) alle RTS competenti;
  • visualizzare lo stato delle trasmissioni già avviate.

RICERCA CONTRATTI PER TRASMISSIONE O VISUALIZZAZIONE STATO

Selezionato il contratto di interesse, tra quelli sopra riportati, è possibile procedere alla ricerca per elenco dei RDL, in uno dei tre modi seguenti:

  • per dati anagrafici
  • per identificativo del RdL
  • per altri dati del RDL

Il sistema fa visualizzare tutti i RDL già accettati da NoiPa (ossia che hanno un prospetto R-1 nello stato “accettato da NoiPa”), che rispondono ai filtri richiesti e che sono trasmissibili; sono inoltre visualizzabili i rapporti di lavoro (RDL) per i quali sia stato già avviato un processo di trasmissione.

SELEZIONE E TRASMISSIONE ALLA RTS

I contratti  visualizzati con stato da “Da trasmettere” sono selezionabili per richiedere al sistema la trasmissione alla RTS competente.

E’ possibile selezionare più contratti contemporaneamente o anche tutti insieme tramite il comando “seleziona tutto”.

Una volta selezionati i contratti, si può procedere all’invio alla RTS tramite il pulsante “TRASMETTI DATI”, avviando così il processo per la trasmissione automatica dei Rapporti di Lavoro selezionati.

La trasmissione avverrà in differita.

VISUALIZZAZIONE STATO TRASMISSIONI

E’ possibile visualizzare lo stato dei contratti, che può essere:

  • “Da trasmettere”, quando non è stata ancora inoltrata la richiesta di trasmissione;
  • “In Trasmissione” nel momento in cui la scuola fa richiesta di trasmissione, fino a quando il RDL non sarà acquisito dalla RTS, sino all’inoltro alla RTS competente tramite PEC;
  • “Trasmesso in attesa di ricevuta”, dopo la richiesta di trasmissione di cui sopra e l’acquisizione da parte della RTS;
  • “Trasmesso con ricevuta OK”, quando la RTS competente ha ricevuto il contratto trasmesso dal sistema;
  • “Trasmesso con protocollo RTS”, nel caso di contratto trasmesso correttamente (in questo caso, RTS inoltrerà nella casella PEC della  scuola il link per accedere direttamente alla posizione sui loro sistemi per monitorare lo stato lavorativo del contratto inoltrato). Nel caso in cui   si verificassero problemi nella protocollazione RTS, si visualizzerà lo stato “Errore di protocollazione RTS”, per cui sarà necessario contattare direttamente la RTS per la risoluzione del problema.

Di seguito, la tabella con gli stati della trasmissione del rapporto di lavoro alle RTS e le azioni previste:

RETTIFICHE AI CONTRATTI GIÀ’ TRASMESSI

Nel caso di rettifiche, relative a contatti già trasmessi, la scuola le invierà direttamente alla RTS , fuori SIDI,  e riceverà dalla stessa RTS tutte le comunicazioni relative e gli atti secondari.

nota Miur