Contratti Covid ATA, eliminata clausola di licenziamento

Stampa

Come già documentato da Orizzonte Scuola, il sistema informatico SIDI è stato aggiornato anche per il personale ATA relativamente ai contratti COVID, che non prevedono più la clausola di licenziamento in caso di lockdown. 

“Apprendiamo con sollievo dell’aggiornamento del sistema NOIPA, disposto su richiesta della Direzione Generale per il personale scolastico del MIUR  con il quale è stata eliminata la clausola risolutiva dei contratti su posto COVID anche per il personale ATA, inizialmente eliminata solo per il personale docente assunto su tali posti – commenta Giuseppe D’Aprile, segretario nazionale UIl Scuola –  già lo scorso 30 ottobre avevamo sollevato tempestivamente il problema  evidenziando che, il decreto-legge 104/2020 (Decreto Agosto), ha eliminato la parte contenuta nel Decreto Rilancio che prevedeva per il personale docente e ATA il licenziamento nei casi di sospensione delle attività didattiche in presenza, a seguito dell’emergenza epidemiologica.”

“Siamo e saremo sempre dalla parte della comunità educante nel suo insieme – conclude D’Aprile – per evitare divisioni che attengono alle tutele e ai diritti faticosamente conquistati e che, in questo momento, sono messi a dura prova”.

ATA, contratti Covid aggiornati: eliminata definitivamente la clausola del licenziamento in caso di lockdown

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!