Contrattazione d’istituto, nota MIUR dà ragione a sindacati

Di
Stampa

Il MIUR chiude la querelle aperta dall’USR Veneto, secondo cui la contrattazione d’istituto non avrebbe più rigurdato "le determinazioni per l’organizzazione degli uffici", con una nota che dà ragione ai sindacati.

Il MIUR chiude la querelle aperta dall’USR Veneto, secondo cui la contrattazione d’istituto non avrebbe più rigurdato "le determinazioni per l’organizzazione degli uffici", con una nota che dà ragione ai sindacati.

Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’istruzione
Direzione generale per il personale scolastico

Roma, 8 febbraio 2011
Prot. n. AOODGPER. 1042
Ufficio di Segreteria

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
LL. SS.

OGGETTO: Certificazione di compatibilità finanziaria della contrattazione integrativa di istituto – A.s. 2010/2011.

Con riferimento all’oggetto, si ritiene utile richiamare l’attenzione su quanto già precisato con nota n. AOODGPER. 8578 del 23 settembre 2010 in ordine alla necessità che “le procedure di utilizzo del personale scolastico si svolgano nel quadro normativo e contrattuale di riferimento attualmente vigente”. Pertanto si ritiene, anche in considerazione del fatto che l’anno scolastico è ormai avanzato, che siano applicabili le norme contrattuali di cui all’art. 6 del CCNL
Comparto Scuola sottoscritto il 29 novembre 2007 nella parte in cui vengono individuate le materie oggetto di contrattazione sindacale a livello di istituzione scolastica. Restano comunque ferme le contrattazioni in ogni modo concluse.
Tanto si comunica con preghiera di diffusione presso le istituzioni scolastiche interessate.

IL DIRETTORE GENERALE
f.to Luciano Chiappetta

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur